Come migliorare l’apprendimento dell’inglese

come migliorare l'apprendimento della lingua ingleseAvete difficoltà nell’apprendimento di una lingua straniera? L’inglese non vi entra proprio in testa? Ci avete provato e riprovato ma con scarsi risultati? Non scoraggiatevi, non gettate la spugna e soprattutto non pensate di avere fallito perché non “siete portati”. Anzitutto il fallimento non esiste, il fallimento è solamente la condizione di colui che ha smesso di credere e di provare. Molto spesso non si ottengono risultati perché si usa un metodo sbagliato. A complicare le cose, vi è certamente l’impostazione scolastica dell’insegnamento delle lingue straniere che utilizza metodi un po’ antiquati e poco intuitivi e pertanto non fornisce sempre ottimi risultati.

Spesso, coloro che hanno una buona conoscenza di una o più lingue straniere, sono persone che sono state “esposte” all´ascolto di questa lingua fin dalla giovane età o che hanno trascorso periodi di vita all’estero. Se non fate parte di questa ultima categoria, vi invito a proseguire la lettura di questo articolo.

Innanzitutto bisogna scegliere un buon corso di lingua. Un corso incentrato sulla conversazione e non sullo studio delle regole grammaticali e linguistiche. L’apprendimento delle regole avverrà automaticamente attraverso l´ascolto e la conversazione. Certo, la grammatica non è un elemento che possiamo escludere dal nostro corso di lingua: la grammatica rappresenta il pilastro fondamentale sul quale si erge la nostra lingua, pertanto le regole grammaticali devono essere capite e poi applicate. La “digestione” della grammatica può tuttavia risultare molto più lieve se viene dedotta dall´ascolto e dall´uso, anziché memorizzata in maniera noiosa e fuori contesto. Può addirittura trasformarsi in una serie di aneddoti piacevoli se viene spiegata inserendola in un contesto di evoluzione storica e spiegandone la logica intrinseca in maniera semplice e chiara.

È necessario poi mettersi nell’ottica di fare un po’ di lavoro quotidiano, senza logorarsi però. 20 minuti di lavoro al giorno per 5 giorni alla settimana rappresentano un obiettivo onesto e fattibile. Come possiamo impiegare al meglio questi 20 minuti? Con l´ascolto e la lettura di argomenti che ci interessano. Oggigiorno abbiamo a disposizione, grazie ad internet, migliaia di supporti che ci possono essere d´aiuto, in particolare per lo studio dell’inglese, ma non solo. In questa sezione mi limiterò a indicare alcuni strumenti utili per l’apprendimento dell’inglese. La BBC ad esempio mette a disposizione moltissimo materiale online sul suo sito www.bbc.co.uk/learningenglish per studenti di livello intermedio e avanzato.

Sempre della BBC ci sono su YouTube una grande quantità di documentari, alcuni anche sottotitolati. Basta inserire nel riquadro di ricerca le seguenti parole: BBC documentary with subtitles. A coloro che sono ancora un po’ deboli in inglese, consiglio di scaricare i podcast di “6 minutes english” tramite il sito www.bbc.co.uk/worldservice/learningenglish/general/sixminute/. Un altro sito interessante è il seguente: americanenglish.state.gov/resources/voa-american-stories. Vi troverete infatti una serie di video che narrano in un inglese facile i grandi romanzi e racconti della letteratura americana. Per leggere notizie di attualità scritte in maniera semplificata, provate il sito www.newsinlevels.com/ o, se vi sentite più sicuri, provate a leggere qualche breve articolo del New York Times (www.nytimes.com/). Su Amazon, oppure presso librerie specializzate come la Hoepli (www.hoepli.it) o l´American Bookstore (www.americanbookstore.it/ ) di Milano potrete poi acquistare un gran numero di romanzi, sempre scritti in forma semplificata per gli studenti.

Cercate di esercitare sia l´ascolto che la lettura ma non dimenticatevi di studiare un po´anche la grammatica. La produzione orale e la produzione scritta è la parte che dovrete lavorare con il vostro insegnante. Dovete pensare allo studio di una lingua come all’attività fisica: ogni sua manifestazione è paragonabile ad una parte del corpo. La grammatica sono le gambe, che sorreggono la struttura, la produzione orale e l’ascolto sono il busto, la parte centrale, mentre la lettura e la scrittura sono le braccia. Un buon allenamento fisico non è completo se non prevede l’allenamento di tutte le parti del corpo. Allo stesso modo, lo studio efficace di una lingua straniera, prevede l’esercitazione e lo studio di tutti i suoi aspetti.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti: cliccando OK, proseguendo nella navigazione o interagendo con la pagina acconsenti all'utilizzo dei cookie Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi